Cronaca Bellagio / Strada Provinciale 583

Tuffo da un'altezza di 20 metri dalla Provinciale: ferito 19enne

È accaduto sulla Strada Provinciale 583, che collega la frazione di Parè di Valmadrera a Bellagio

Un altro tuffo che poteva costare la vita a un giovane oggi pomeriggio, 9 agosto. Dopo il 18enne che è stato soccorso nel lago di Como da un agente della polizia e salvato in estremis, introno alle 16.20 un altro giovane, di 19 anni ha rischiato grosso. L'allarme è scattato intorno alle 16.20 quando sono stati chiamati, come riportatoanche dai colleghi di LeccoToday, i soccorsi: la chiamata è arrivata alla centrale operativa ell'Agenzia Regionale Emergenza Urgenza (Areu).

Un ragazzo residente a Seregno, si è ferito sulla Strada Provinciale 583, che collega la frazione di Parè di Valmadrera a Bellagio. Il giovane, secondo le prime informazioni ricevute, si sarebbe tuffato in acqua da un'altezza di circa 20 metri nonostante i numerosi divieti emessi negli scorsi anni proprio per cercare di evitare tragedie di questo tipo. Il 19enne è stato portato all'ospedale Manzoni di Lecco in codice giallo e non sembrerebbe in pericolo di vita. 

Sul posto sono giunti i volontari di Lecco Soccorso e il personale arrivato a bordo di un'automedica unitamente a una squadra del Nucleo Saf (speleo-alpino-fluviale) dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Lecco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuffo da un'altezza di 20 metri dalla Provinciale: ferito 19enne

QuiComo è in caricamento