Truffatori espulsi da Como e Lipomo per tre anni

Tre cittadini italiani di cui non non sono state rese note le generalità sono stati fermati dalle pattuglie della polizia della Questura di Como per un controllo ieri intorno alle 13 a Lipomo. Sono risultate essere tre persone (non comasche) con...

polizia-auto-volante

Tre cittadini italiani di cui non non sono state rese note le generalità sono stati fermati dalle pattuglie della polizia della Questura di Como per un controllo ieri intorno alle 13 a Lipomo. Sono risultate essere tre persone (non comasche) con precedenti penali per i reati di ingiuria, minaccia e truffa. Secondo quanto appreso dagli agenti di polizia dopo gli opportuni accertamenti, i tre erano già stati destinatari di fogli di via da diversi Comuni. Nell'auto sulla quale viaggiavano i poliziotti hanno trovato un sacchetto di stoffa contenente svariate fotocopie colorate di banconote, due portagioie in stoffa con dentro due anelli in in finto oro bianco con pietra tipo brillante, altri 10 brillanti di dubbia fattezza e una lente di precisione da orefice. Secondo quanto ricostruito i tre truffatori in passato avevano portato a segno truffe spacciando per veri oggetti preziosi falsi. Sono state quindi ritenute essere persone pericolose per la sicurezza pubblica e dedite alle truffe: a tutti e tre è stato notificato un foglio di via obbligatorio e un divieto di ritorno per tre anni nei comuni di Como e Lipomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona arancione da lunedì 11 gennaio: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

Torna su
QuiComo è in caricamento