Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Tre immobili per 11,7 milioni totali: il Comune vende e si appoggia al ministero

Dopo i flop in serie del primo biennio, per alienare il proprio patrimonio il Comune di Como si appoggia direttamente al ministero dell'Economia e delle Finanze. Su proposta dell’assessore al Patrimonio Marcello Iantorno, la giunta ha deliberato...

via-tommaso-grossi

Dopo i flop in serie del primo biennio, per alienare il proprio patrimonio il Comune di Como si appoggia direttamente al ministero dell'Economia e delle Finanze. Su proposta dell'assessore al Patrimonio Marcello Iantorno, la giunta ha deliberato oggi di aderire alla proposta del Mef per accedere a procedure di alienazione semplificate per la vendita del proprio patrimonio immobiliare.

Il progetto si avvale del supporto tecnico dell'Agenzia del Demanio. Per quanto riguarda il Comune di Como, gli immobili, con le caratteristiche indicate dal Mef, che saranno proposti sono: il ristorante di via Cesare Cantù (prezzo 1.001.120,00 euro), l'ex orfanotrofio di via Tommaso Grossi (l'edificio bianco sulla sinistra nella foto, valutato 9.702.620,00) e l'ex scuola di Lora (1 milione di euro). "Si tratta di un'opportunità importante - commenta Iantorno - che ci consente di accedere a procedure di alienazione semplificate e di presentare i nostri immobili ad un'ampia platea di potenziali investitori. Oltretutto l'operazione non ha un carattere vincolante e quindi se, nel frattempo, si presentassero altre offerte saremmo liberi di procedere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre immobili per 11,7 milioni totali: il Comune vende e si appoggia al ministero

QuiComo è in caricamento