menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
IMG-20160906-WA0005

IMG-20160906-WA0005

Trasportavano migranti oltre frontiera: decine di arresti e indagati a Como

Una vera e propria organizzazione volta a favorire l'immigrazione clandestina nei paesi del centro Europa aveva base a Como. Grazie alle indagini della Procura di Como tale organizzazione è stata praticamente smantellata. La squadra mobile della...

Una vera e propria organizzazione volta a favorire l'immigrazione clandestina nei paesi del centro Europa aveva base a Como. Grazie alle indagini della Procura di Como tale organizzazione è stata praticamente smantellata. La squadra mobile della questura lariana con l'aiuto dell'Europol ha consentito di effettuare 16 arresti di persone indagate per avere organizzato ed effettuato il trasporto di migranti in Germania e Austria. Altre cinque persone sono ricercate.

Come detto l'organizzazione aveva base a Como. Tutti gli indagati sono del nord Africa, principalmente siriani ma anche algerini ed egiziani.

Nelle indagini sono finiti anche i titolari di tre ditte individuali di rivendita di auto usate che venivano utilizzate dai passatori reclutati per portare fuori dall'Italia, spesso con partenza da Como, i migranti nordafricani. Altre volte invece i passatori partivano dall'Italia ma andavano in Ungheria a "raccigliere" i migranti che seguivano la cosiddetta rotta balcanica. Le rivendite di auto usate finite nelle indagini hanno sede a Erba, Cantù e Ponte Lambro.

Una decina i passatori di nazionalità italiana per lo più comaschi che le forze dell'ordine austriache e tedesche hanno fermato nel corso della maxi operazione. I dettagli sono stati resi noti nella conferenza stampa di questa mattina al tribunale di Como.




.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento