Espulso dall'Italia: trovato a Mariano Comense vicino all'Iperal

Nei guai un 29enne nigeriano, fermato per un controllo: accompagnato al centro di permanenza per il rimpatrio di Potenza

Repertorio

Era già stato espulso dall'Italia, ma è stato trovato dai carabinieri vicino al supermercato Iperal di Mariano Comense. Per questo un 29enne nigeriano, I.O. le sue iniziali, è stato denunciato in stato di libertà e accompagnato al centro di permanenza per il rimpatrio di Potenza.
L'episodio nella serata di lunedì 4 febbraio 2019: i carabinieri della Tenenza di Mariano, nell’ambito dei consueti servizi volti al contrasto dell’immigrazione clandestina, hanno controllato l'uomo, appurando che sul nigeriano pendeva un ordine del Questore, emesso in data 9 gennaio 2019, di uscire dal territorio dello Stato Italiano.
Dagli elementi emersi durante il controllo, i militari si sono attivati per dare corso all’iter di espulsione. Espulsione che è stata eseguita mediante accompagnamento presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Potenza. L'uomo è stato anche deferito alla competente Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valchiavenna, 37enne di Mariano Comense precipita in un dirupo e muore

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Alta Valsassina, tragedia in famiglia, uccide i figli e poi si toglie la vita: i retroscena e i messaggi sui social

  • Le 5 migliori gelaterie di Como

  • Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

  • E' morto Silvio Mason, storico batterista dei Succo Marcio

Torna su
QuiComo è in caricamento