Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Spaccia droga anche agli arresti domiciliari: portato in carcere

Non ha smesso di spacciare nemmeno agli arresti domiciliari. Per un 29enne di Erba si sono aperte, quindi, le porte del carcere. L'uomo, già agli arresti domiciliari, nei giorni scorsi è incorso in un normale controllo dei carabinieri di Erba...

Sfondano vetrina con un tombino ma i carabinieri li mettono in fuga

Non ha smesso di spacciare nemmeno agli arresti domiciliari. Per un 29enne di Erba si sono aperte, quindi, le porte del carcere. L'uomo, già agli arresti domiciliari, nei giorni scorsi è incorso in un normale controllo dei carabinieri di Erba. Alla vista dei militari ha ingoiato una pallina di cellophane contenente cocaina (e cercava di ingoiarne un'altra con 1,5 grammi di cocaina). E' stato portato all'ospedale per accertare la sostanza che aveva ingerito e per evitare complicazioni per la sua salute. In casa sua i carabinieri hanno poi trovato il materiale per il confezionamento di dosi di droga da spacciare. E' stato quindi denunciato ed è tornato agli arresti domiciliari. Nei giorni seguenti, però, gli inquilini del condominio dove abita si sono rivolti esasperati al Comune di Como e ai carabinieri di Erba visto l'incessante via vai di clienti dello spacciatore che non ha desistito dalla sua attività illecita. I militari hanno monitorato il condominio e hanno sorpreso 4 uomini (tre italiani e un siriano) che acquistavano droga (tutti segnalati alla Prefettura in quanto assuntori di sostanze stupefacenti). La nuova perquisizione nell'abitazione del 29enne ha permesso di trovare 5 grammi di cocaina un bilancino di precisione, due telefoni cellulari e la somma di 920 euro in contanti. Per lo spacciatore erbese è scattato l'ordine di custodia cautelare in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccia droga anche agli arresti domiciliari: portato in carcere

QuiComo è in caricamento