Scomparsa da Alzate Brianza, si cerca Cinzia Parpagiolla

Non si hanno più notizie della donna dalla prima mattina di venerdì 22 giugno

Cinzia Parpagiolla, la donna scomparsa ad Alzate Brianza

Sono ore di apprensione per i familiari di Cinzia Parpagiolla, 53 anni di Alzate Brianza, scomparsa nel nulla verso le 9 di venerdì 22 giugno 2018.
La donna dopo aver fatto colazione tranquillamente con il marito è uscita a bordo della propria auto, un'Opel Agila nera targata CM668MJ, dicendo di essere diretta al centro commerciale Bennet di Anzano del Parco per fare una piega dal parrucchiere. In realtà, secondo quanto riferito dai familiari, dal parrucchiere non è mai arrivata. 
Al momento della scomparsa la donna indossava pantaloni neri, scarpe nere e una maglietta nera a fiori gialli. 
Cinzia Parpagiolla lavora in una casa di riposo ad Albese con Cassano, non ha problemi di salute ma potrebbe essere disorientata. 
Al momento non è stata ritrovata la vettura su cui si è allontanata. La donna ha con sè il telefonino ma l'ultimo contatto su whatsapp risale all'ora di pranzo di giovedì.
I familiari hanno presentato denuncia ai carabinieri di Cantù: chi avesse informazioni utili può contattare le forze dell'ordine o i familiari al numero 342.8092497.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Nel cielo di Como lo spettacolo della cometa di Neowise, visibile a occhio nudo

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Lago di Como, prendono il sole completamente nudi: multati

  • 10 motivi per cui il Lago di Como è il più bello del mondo

  • Laura, negoziante guerriera, dice no a Como duty free

Torna su
QuiComo è in caricamento