rotate-mobile
Cronaca Canzo

Samuele Papini, l'agente della polizia locale morto dopo la caduta sui Corni di Canzo

Il ricordo dell'ex comandante Barbato e dei colleghi

Ieri 27 marzo, un uomo di 58 anni è morto mentre arrampicava sui Corni di Canzo. La tragedia è avvenuta intorno alle ore 11 nel territorio del Comune di Valbrona. La vittima del fatale infortunio era in compagnia di una donna di 54 anni che è risultata illesa. Sul posto è intervenuto l'elicottero del 118 decollato da Villa Guardia, Como. Si tratta, come riportato dai colleghi di MilanoToday, di Samuele Papini, un agente della polizia locale di Milano che era il responsabile della 'sezione montagna' del gruppo sportivo dei vigili. Secondo quanto ricostruito, è scivolato per circa venti metri. Una caduta fatale. A Papini sono state praticate sul posto le manovre rianimatorie ma purtroppo non sono bastate, troppo gravi le lesioni riportate nella caduta. Dell'episodio sono stati informati i carabinieri di Como.

Illesa ma sotto choc una donna di 56 anni che stava partecipando all'escursione. L'elicottero del soccorso alpino l'ha riportata a valle. Il gruppo sportivo dei vigili urbani, appresa la notizia, lo ha ricordato pubblicando una sua fotografia sul sito ufficiale col titolo "R.i.p. Samuele" e scrivendo: "Raggiunti dalla notizia della tragica scomparsa di Samuele Papini porgiamo alla famiglia le nostre più sentite condoglianze".

Residente a Cormano, Papini si occupava di personale e formazione all'interno dell'ufficio "servizi mirati" di piazza Beccaria. Antonio Barbato, ex comandante dei vigili urbani, ha scritto su Faceb

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Samuele Papini, l'agente della polizia locale morto dopo la caduta sui Corni di Canzo

QuiComo è in caricamento