Cronaca

Riapertura del lungolago grazie ai privati, la giunta di Como dice sì

Nel corso della riunione della giunta del Comune di Como l’amministrazione comunale, preso atto dell’iniziativa avanzata da alcuni privati per la riapertura e l’allestimento temporaneo del lungolago, nel tratto tra i giardini a lago e piazza...

Nel corso della riunione della giunta del Comune di Como l'amministrazione comunale, preso atto dell'iniziativa avanzata da alcuni privati per la riapertura e l'allestimento temporaneo del lungolago, nel tratto tra i giardini a lago e piazza Cavour, ha valutato positivamente la proposta. Per la concretizzazione e quindi la realizzazione dell'intervento ipotizzato, che interpreta un'idea già espressa dal sindaco tempo addietro e condivisa dagli uffici, è stato dato mandato al primo cittadino e al direttore generale di compiere tutti gli atti conseguenti. L'impegno economico prospettato dagli sponsor si assesta su una cifra che oscilla tra i 100 e i 120mila euro, ma c'è da affrontare l'ulteriore spesa richiesta da Sacaim - l'impresa esecutrice dei lavori di riqualificazione del lungolago - per lo spostamento delle palancole e che si aggira intorno ai 60mila euro. Pertanto occorrerà trovare un'ulteriore intesa con gli sponsor per far fronte a quest'ultima spesa, attesa l'impossibilità per l'amministrazione comunale di sostenere oneri al di fuori di quanto previsto con il contratto stipulato con l'impresa, pena l'azione di responsabilità contabile da parte della Corte dei Conti. Per mercoledì pomeriggio, intanto, è stato fissato dal direttore generale di Palazzo Cernezzi un incontro operativo con i proponenti l'iniziativa e i dirigenti comunali per gli adempimenti legati al prosieguo dell'iter.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapertura del lungolago grazie ai privati, la giunta di Como dice sì

QuiComo è in caricamento