rotate-mobile
Cronaca Bizzarone

Rapina in villa a Bizzarone: ancora in ospedale l'imprenditore picchiato dai ladri

È stato preso violentemente a botte dai ladri nel tentativo di farsi aprire la cassaforte

Erano in tre e avevano con loro una pistola e dei cacciaviti. Si sono introdotti abusivamente nella villa di un noto imprenditore di Bizzarone sabato sera 7 maggio intorno alle 23.30. 

La moglie, secondo i racconti di persone vicine alla coppia, è riuscita a nascondersi in casa e a chiamare aiuti altrimenti con ogni probabilità sarebbe stata brutalmente picchiata anche lei. L'uomo è stato selvaggiamente preso a botte dai ladri nel tentativo di farsi dire dove fossero custoditi soldi e preziosi e per questo è stato poi portato in codice rosso all'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia dove, come ci riferiscono dal nosocomio comasco oggi 10 maggio, è ancora ricoverato. L'uomo non è in pericolo di vita nonostante i vari traumi riportati e potrebbe essere dimesso, previo ulteriori controlli, nel fine settimana.

Ai carabinieri il compito di indagare sull'accaduto e trovare i responsabili di questa violentissima rapina. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in villa a Bizzarone: ancora in ospedale l'imprenditore picchiato dai ladri

QuiComo è in caricamento