Cronaca

Quasi sgozzata con un cappio: gatta salvata a Portichetto. Era incinta

Portichetto è stato teatro di un triste episodio di violenza sugli animali. Abbiamo deciso di pubblicare le immagini dell'animale a un nostro link esterno in modo che chi ha una particolare sensibilità non rimanga scioccato nel trovarle...

cappio-gatto-22apr16

Portichetto è stato teatro di un triste episodio di violenza sugli animali. Abbiamo deciso di pubblicare le immagini dell'animale a un nostro link esterno in modo che chi ha una particolare sensibilità non rimanga scioccato nel trovarle inaspettatamente in questo articolo. Chi vuole può visionarle a questo link consapevole che si tratta di immagini che potrebbero urtare i più sensibili.

Ieri una ragazza del posto ha soccorso una gatta che preentava una vistosa ferita al collo. Per catturarla al fine di aiutarla ha utilizzato un'apposita gabbia-trappola che le è stata fornita dal Centro Veterinario San Martino dove l'animale è stato poi operato. Secondo la veterinaria Cristina Scacchi "si è trattato di un terribile atto di maltrattamento, una cosa così non l'avevo mai vista". Infatti, quando finalmente la gatta è giunta nelle mani dei veterinari si è scoperto che al collo aveva un sottile cappi di metallo congegnato per stringersi al collo dell'animale fino a recidergli le carni e, quindi, le arterie come la giugolare. "Abbiamo dovuto sterilizzarla - ha spiegato la dottoressa Scacchi - purtroppo era incinta ma è stato necessario interrompere la gravidanza a causa delle gravi condizioni in cui versava".

Dopo le cure prestate al Centro Veterinario San Martino la gatta ha buone probabilità di cavarsela. L'auspicio è che non se la cavi chi le ha perpetrato una simile violenza. Si sono occupate del caso le guardie zoofile e la Lida di Como (Lega italiana dei diritti dell'animalie). E' più che probabile, stando alle circostanze in cui è stata trovata la gatta e al tipo di cappio utilizzato per ferirla, che qualcuno abbia volutamente accanirsi contro di lei. Si tratta, dunque, di un probabile reato penale per questo verrà sporta regolare denuncia contro ignoti. Intanto la micia, la cui età dovrebbe aggirarsi intorno ai 10 mesi, cerca qualcuno che si prenda cura di lei e che la adotti. La gatta, infatti, non ha alcun padrone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi sgozzata con un cappio: gatta salvata a Portichetto. Era incinta

QuiComo è in caricamento