Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Pulizia strade dal gasolio: ditte non autorizzate

Lo scorso 24 aprile la ditta Cartocci di Villa Guardia è intervenuta chiamata dal Comune di Como per pulire il gasolio perso da un veicolo in via Varesina e via Badone. Mentre operava sono intervenuti i carabinieri che hanno effettuato controlli...

olio-cemento-1

Lo scorso 24 aprile la ditta Cartocci di Villa Guardia è intervenuta chiamata dal Comune di Como per pulire il gasolio perso da un veicolo in via Varesina e via Badone. Mentre operava sono intervenuti i carabinieri che hanno effettuato controlli sull'azienda. Risultato? "Mi hanno detto che potremmo essere denunciati alla Procura", ha spiegato l'amministratore della ditta. L'azienda stava asciugando l'olio utilizzando anche polvere di cemento, ma a spingere i carabinieri ad andare più a fondo sarebbe stata l'assenza delle apposite autorizzazioni per la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti speciali che spesso vengono prodotti a causa di incidenti. La Cartocci è una delle ditte che ha vinto l'appalto per la manutenzione delle strade e solo occasionalmente, se chiamata dall'amministrazione comunale, interviene anche per il ripristino post incidente. Si sarebbe scoperto, però, che non solo la Cartocci ma anche molte altre aziende che hanno l'appalto per la manutenzione strade non dovrebbero potere intervenire per casi come quello del gasolio sparso in via Varesina. "Rischio una denuncia penale - ha commentato amareggiato il titolare della ditta finita sotto la lente d'ingrandimento dei carabinieri - e per questo motivo non interverrò più se mi chiama il Comune per pulire una strada dal gasolio o raccogliere rifiuti prodotti da incidenti".

Il caso della Cartocci alza il velo su una problematica molto delicata e che dura già da diverso tempo: molte ditte che hanno l'appalto della manutenzione strade non avrebbero i necessari titoli per occuparsi anche della raccolta di detriti e materiali prodotti da incidenti stradali. In Comune se ne sono accorti solo da poco tempo e senza dubbio la vicenda della Cartocci accelererà gli sforzi per giungere a una soluzione definitiva, visto che molte altre aziende solitamente chiamate dal Comune per intervenire in caso di incidenti, potrebbero decidere di non intervenire per non rischiare anche loro una denuncia. Resta il rischio che anche il Comune di Como possa essere chiamato a rispondere di questa prassi di intervento sulle strade, poiché spetterebbe al Comune verificare che le ditte incaricate abbiano i requisiti per intervenire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizia strade dal gasolio: ditte non autorizzate

QuiComo è in caricamento