Cronaca

Coronavirus: in provincia di Como arrivano le prime sanzioni per chi non rispetta il decreto

Denunciati il proprietario di una palestra e una prostituta con il suo cliente

I carabinieri di Cantù durante uno dei due controlli che hanno portato alle denunce

Nel corso dei controlli dei carabinieri di Cantù per assicurarsi che tutti seguano le disposizioni del decreto anti covid-19, i militari dell’Arma hanno scoperto due illeciti.
Nel primo caso si tratta di una palestra di Mariano Comense, trovata aperta e con tre persone all’interno (il proprietario più altre 2) che si allenavano. Ora le autorità stanno cercando di capire, considerando la particolare situazione, mai verificatasi prima, quali sanzioni di natura amministrativa dovranno essere inflitte al proprietario.

Il secondo caso, invece, è accaduto a Carugo, in via Garibaldi, dove all’interno di una autovettura erano appartati un giovane e una prostituta, in procinto di consumare la prestazione sessuale a pagamento.
Tutte e 5 le persone coinvolte nei due casi sono state denunciate, ma sono decine le persone sinora controllate per capire se i loro spostamenti fossero legittimatimi in base alle norme del decreto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: in provincia di Como arrivano le prime sanzioni per chi non rispetta il decreto

QuiComo è in caricamento