Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Ok della Regione: se il pasto a scuola non piace o la mensa costa troppo, sì alla "schiscetta"

Il pasto scolastico non piace? A scuola si potrà portare la "schiscetta", oggi sostanzialmente bandita dagli istituti per ragioni alimentari e di sicurezza. Questo dice la mozione (atto politico, non vincolate) proposta in consiglio regionale dal...

mensa-generica

Il pasto scolastico non piace? A scuola si potrà portare la "schiscetta", oggi sostanzialmente bandita dagli istituti per ragioni alimentari e di sicurezza. Questo dice la mozione (atto politico, non vincolate) proposta in consiglio regionale dal Movimento Cinque Stelle approvata anche dal centrodestra in aula (48 i voti a favore, 21 contrari di PD Patto Civico e 2 astenuti di Fratelli d'Italia). Il documento prendeva le mosse da un caso specifico accaduto a Corsico, dove a causa delle moltissime morosità nel pagamento del servizio mensa il dirigente aveva negato il pasto agli alunni.

Nel dettaglio, la mozione impegna il presidente della Regione, Roberto Maroni, a "dare la possibilità alle famiglie degli studenti lombardi di scegliere se usufruire del servizio mensa oppure permettere di portare il pasto da casa, facendone un momento di reale educazione alimentare anche per le famiglie", ma anche "quando il menù della mensa non è gradito e il bambino rischia di rimanere a digiuno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ok della Regione: se il pasto a scuola non piace o la mensa costa troppo, sì alla "schiscetta"

QuiComo è in caricamento