Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Via Cesare Cantù, 57

Un'altra bruttura della Como turistica: manifesto che dà il benvenuto a Porta Torre

Lembo di manifesto di una passata “Open Night”

Per quanto possano sembrare solo piccoli dettagli, fanno la differenza. La cura dei particolari, infatti, dovrebbe distinguere una città con ambizioni turistiche da una senza. Tanto più se ci troviamo all’ombra di Porta Torre, in pieno centro storico di Como. Fa davvero sorridere amaro quel lembo di manifesto (con un Broletto stracciato) di una passata “Open Night” all’interno di una cornice arrugginita e davvero malmessa come mostra la foto scattata questa mattina: “Cult City” suona in questo caso davvero stonato.

Di “culto” non c’è davvero molto e la strada per ambire un giorno a diventare Capitale della Cultura sembra davvero lunghissima. Si è visto qualche bel raggio nei mesi che hanno preceduto l’Expo di Milano, poi di nuovo il buio: ogni player ha ripreso la propria marcia e la squadra si è sciolta come neve al sole.  Il lavoro di ricucitura spetta oggi al nuovo assessore al Turismo Simona Rosotti. Avrà il suo bel da fare per riportare un po’ di orgoglio in una città che fa fatica a curare vecchie ferite senza perdersi nei suoi soliti vizi.

Nonostante se ne parli da anni, un sistema virtuoso permanente, capace di aprire una corsia preferenziale al motore turistico culturale di Como, sembra ancora una chimera. La città intelligente, la tanto declamata smart city, in grado di consolidare strategie di pianificazione urbanistica tese all'ottimizzazione e all'innovazione dei servizi pubblici, dovrà essere un obiettivo primario dei prossimi cinque anni del governo di Palazzo Cernezzi.

Ben vengano le grandi mostre e tutte le altre manifestazioni che hanno dato un respiro internazionale alla città di Volta. Ben vengano nuovi turisti, nuovi alberghi, nuove piazze a misura d’uomo. Ma non dimentichiamoci che l’informazione e i suoi strumenti, non solo quelli digitali, sono strategici. E che l’Incuria è davvero poco smart.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'altra bruttura della Como turistica: manifesto che dà il benvenuto a Porta Torre

QuiComo è in caricamento