Cronaca

Maltempo, raccolti compromessi: gli agricoltori contano i danni

Sarebbe potuta essere un'ottima annata ma il maltempo ha ucciso le speranze degli operatori agricoli lariani. Tanti agricoltori si trovano a contare i danni. Sono andati perduti, infatti, interi raccolti, come hanno spiegato dalla Coldiretti di...

campi-agricoltura-trattore

Sarebbe potuta essere un'ottima annata ma il maltempo ha ucciso le speranze degli operatori agricoli lariani. Tanti agricoltori si trovano a contare i danni. Sono andati perduti, infatti, interi raccolti, come hanno spiegato dalla Coldiretti di Como e Lecco: "Pioggia e sbalzi termici hanno compromesso quella che poteva essere un'ottima annata agricola: ora non ci resta che sperare nel limitare i danni. Contro il tempo non si può fare nulla". Il presidente e il direttore della Coldiretti interprovinciale, Fortunato Trezzi e Francesco Renzoni, tracciano un bilancio dei danni provocati dal maltempo che nelle ultime settimane ha continuato a sferzare il territorio, con piogge continue sia nell'area a ridosso della catena alpina sia nella fascia della pianura lariana e brianzola.

Vento e pioggia hanno danneggiando interi raccolti, flagellando grano e triticale pronto alla mietitura rovinando interi campi di mais proprio nel momento del pieno sviluppo colturale. Colpite anche le colture di soia.

"Centinaia gli ettari interessati - ha fatto sapere il vicedirettore Rodolfo Mazzucotelli, che con gli uffici zona della Coldiretti e i tecnici sta coordinando i sopralluoghi per tracciare i bilanci dell'evento - i marcati sbalzi termici delle ultime settimane, con temperature diurne vicine ai trenta gradi che incrociano, specie nel pomeriggio, l'aria più fresca che scende dall'arco alpino fino alla pianura, fanno temere il verificarsi di eventi anche più devastanti, che non hanno risparmiato altre zone della Lombardia, alle prese con grandinate violente. Il ripetersi di queste perturbazioni dopo i picchi di caldo conferma i cambiamenti climatici in atto che si manifestano proprio con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense con vere e proprie bombe d'acqua, che possono anche sfociare in grandinate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, raccolti compromessi: gli agricoltori contano i danni

QuiComo è in caricamento