Cronaca Strada Provinciale 24

Ubriaco non si ferma all'alt dei carabinieri, inseguimento tra Limido e Mozzate: arrestato

In manette un albanese irregolare e senza fissa dimora

Posto di blocco dei carabinieri (immagine di repertorio)

Irregolare in Italia e ubriaco, non si è fermato al posto di blocco dei carabinieri sperando di farla franca, ma non ha fatto molta strada: è stato accerchiato e fermato dalle pattuglie dei carabinieri a Mozzate. Arrestato per guida in stato di ebbrezza e per resistenza a pubblico ufficiale un albanese di 44 anni, A.A. le iniziali, irregolare sul territorio dello Stato e in Italia senza fissa dimora. 
Tutto è successo nella notte tra lunedì 11 e martedì 12 marzo 2019 tra Limido Comasco e Mozzate: i carabinieri, nel corso di un posto di controllo sulla Provinciale 24 a Limido hanno intimato l’Alt ad una autovettura BMW serie 7, la quale dapprima ha rallentato e successivamente, schivato il militare, si è dato alla fuga.

L'inseguimento e l'arresto

Ne è nato un inseguimento: la vettura è stata inseguita per circa 4 chilometri, accerchiata dalle pattuglie sul territorio e costretta a fermarsi a Mozzate, in via Limido, senza provocare alcun ferito né alcun danno. Identificato il conducente, unitamente ad altre due pesone a bordo, è stato sottoposto a test alcolemico risultando di gran lunga al di fuori dei limiti consentiti.
Al termine delle formalità di rito, l'uomo è stato trattenuto presso la camera di sicurezza del Comando dei carabinieri operante in attesa di giudizio direttissimo previsto per la mattinata di martedì 12 marzo 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco non si ferma all'alt dei carabinieri, inseguimento tra Limido e Mozzate: arrestato

QuiComo è in caricamento