Colpito da infarto a 40 anni mentre è in Municipio: rianimato dall'assessore

Soccorso da Negretti con il defibrillatore

Momenti drammatici poco dopo le 11.30 del 24 novembre 2020 nella sede del Comune di Como, in via Vittorio Emanuele 97. Un cittadino comasco di 40 anni che si era recato presso l'ufficio tecnico è stato colto da un improvviso malore. Si è trattato, secondo le prime informazioni apprese, di un infarto. A soccorrerlo in prima battuta sarebbe stata l'assessore Elena Negretti che avrebbe utilizzato, sempre da quanto inizialmente appreso, uno dei dispositivi defibrillatori in dotazione in Municipio. 
Vista la gravità del malore è stato allertato anche l'elisoccorso del 118 di Como. L'uomo dopo essere stato stabilizzato è stato trasportato d'urgenza all'ospedale.

"E' stato un lavoro di squadra - tiene a precisare l'assessore Elenea Negretti - infatti è stato fondamentale il contributo di un agente di polizia locale e di un cittadino che erano presenti negli uffici proprio in quel momento. Il merito è soprattutto loro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Katia Ricciarelli: "Il mio compleanno in solitudine sul lago di Como"

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Torna su
QuiComo è in caricamento