Cronaca

Fermata in dogana a Maslianico con due boa

La donna stava tornando in Svizzera senza aver dichiarato i serpenti

Abituati a ben altri traffici, questa volta la sorpresa in dogana è stata veramente incredibile. Protagonista dell'episodio, una donna elvetica fermata per un controllo dalle guardie di confine al valico tra Maslianico e Pizzamiglio, mentre stava tornando in Svizzera, e sorpresa con due boa nella borsa. I serpenti, due esemplari vivi della specie Conscrictor Imperatori, erano riposti in contenitori trasparenti e sono stati scoperti grazie al fiuto dei due cani della polizia. La donna, che si trovava in auto con la famiglia, non aveva provveduto a dichiarare i rettili risultati poi sprovvisti dell'apposita autorizzazione. L'ufficio preposto ha quindi disposto che i serpenti venissero lasciati in custodia alla donna senza però il diritto di poterli vendere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermata in dogana a Maslianico con due boa

QuiComo è in caricamento