Cronaca

Entro un anno il nuovo volto di Camerlata

E' stato adottato oggi dalla Giunta del Comune di Como il piano per la riqualificazione dell'area ex Trevitex a Camerlata ma per l'approvazione definitiva bisognerà aspettare fino a fine Gennaio. I lavori potrebbero iniziare dopo l'estate per un...

trevitex-15dic2014-2

E' stato adottato oggi dalla Giunta del Comune di Como il piano per la riqualificazione dell'area ex Trevitex a Camerlata ma per l'approvazione definitiva bisognerà aspettare fino a fine Gennaio. I lavori potrebbero iniziare dopo l'estate per un tempo non superiore ai 6 mesi. La nuova Esselunga potrebbe essere pronta entro Natale 2015.

"Sono molto soddisfatto dell'apertura di questa nuova fase - ha commentato il sindaco Lucini - Oltre 5 milioni di euro rimarranno nei quartieri convertiti in importanti opere di riqualificazione dell'area sud della città".

Le opere che verranno realizzate hanno un costo complessivo di oltre 7 milioni di euro con un contributo del Comune di Como di 1 milone e 800 mila euro. Il progetto di riqualificazione è stato presentato durante una conferenza stampa a Palazzo Cernezzi alla presenza del sindaco Mario Lucini, dell'assessore all'Urbanistica Lorenzo Spallino, del dirigente comunale dell'Urbanistica Giuseppe Cosenza e dell'assessore alla Viabilità Daniela Gerosa.

Il progetto prevede la realizzazione di una piazza pubblica antistante il Centro Polifunzionale dove verranno adibite delle zone di sosta e di gioco per i più piccoli. La piazza verrà protetta dal flussod el traffico di via Pasquale Paoli attraverso una zona verde con all'interno una fontana e dei giochi d'acqua. Sono previste anche delle dune di protezione lungo via Badone e via Paoli. E' previsto l'allargamento di una corsia in svolta a sinistra della stessa via Badone prima dell'apertura della grande struttura di vendita.

Verranno inoltre mantenuti tratti di pareti perimetrali dell'ex palazzina Fisac al fine di formare una quinta caratterizzata da un pergolato con struttura metallica mediante il riutilizzo delle storiche colonnine in ghisa e di elementi di arredo ispirati all'attività serica.

Verrà realizzato uno spazio pubblico collegato da un sovrappasso pedonale tra la via Badone e il complesso residenziale esistente per garantire la continuità di un percorso protetto da piazza Camerlata alle scuole.

La manutenzione ordinaria e straordinaria di queste aree, come specificato nel progetto, sarà a carico del soggetto attuatore per 30 anni.

Verranno inoltre fatti degli interventi di riqualificazione viabilistica i via Varesina, via D'Annunzio e via Giussani dove è prevista un percorso ciclabile a doppio senso di marcia. Verranno applicati canoni di locazione agevolati per 12 anni degli esercizi di vicinato (pari al 50% della media dei canoni che trovano applicazione nell'ambito di centri commerciali analoghi, per dimensioni e localizzazione) a favore dei negozianti della zona di Camerlata, Rebbio e Breccia (gli operatori devono risultare già titolari di attività commerciali nell'ambito alla data della stipulazione della convenzione). Entro 18 mesi dall'apertura del centro commerciale dovranno essere fatti adeguamenti del sistema semaforico esistente sulle vie Paoli, Badone, Varesina e Napoleona. "Voglio ribadire quello che ho già promesso alcuni mesi fa - ha specificato Spallino - Nel corso dell'esecuzione dei lavori avremo come interfacci anche i cittadini che abitano già in queste zone".

Qualche dato

superficie di vendita metri quadrati 3.800;

depositi, magazzini, servizi e spogliatoi metri quadrati 2.393;

esercizi di vicinato metri quadrati 241;

spazi per ristorazione metri quadrati 297;

attività di servizio al Centro Commerciale metri quadrati 189;

spazio adibito a cinema/spettacolo metri quadrati 3.760;

attività artigianali di servizio?terziario (quali, ad esempio, palestra fitness, beauty farm ecc.) metri quadrati 819;

esercizi di vicinato metri quadrati 1080 in locazione, a canoni agevolati, a negozianti della zona di Camerlata, Rebbio e Breccia (gli operatori devono risultare già titolari di attività commerciali nell'ambito alla data della stipulazione della convenzione).

I posti auto nel parcheggio interrato saranno complessivamente 1o16 di cui 498 per i privati mentre gli altri verranno ceduti al Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entro un anno il nuovo volto di Camerlata

QuiComo è in caricamento