menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rottweiler

Rottweiler

Dimesso dall'ospedale il bimbo azzannato da un rottweiler a Blevio

E' stato dimesso oggi dall'ospedale, nel primo pomeriggio, il bimbo di 2 anni che il 9 febbraio è stato azzannato da un rottweiler mentre camminava mano nella mano con la nonna nella frazione Sopravilla di Blevio. Il bimbo è stato morso in tre...

E' stato dimesso oggi dall'ospedale, nel primo pomeriggio, il bimbo di 2 anni che il 9 febbraio è stato azzannato da un rottweiler mentre camminava mano nella mano con la nonna nella frazione Sopravilla di Blevio. Il bimbo è stato morso in tre punti: testa, braccio e gamba. Anche se da subito i medici dell'ospedale Sant'Anna hanno spiegato che il piccolo non era in pericolo di vita, le ferite hanno destato preoccupazione. Il bimbo sarà costantemente monitorato anche dal pediatra di chirurgia plastica. L'età del bambino fanno ben sperare che le ferite possano rimarginarsi bene e non lasciare tracce permanenti nonostante la profondità dei morsi.

Per quanto riguarda la proprietaria del cane, una donna residente a Brenna, potrebbe dover rispondere in sede penale di quanto avvenuto. I carabinieri di Pognana Lario hanno depositato la denuncia in procura e il fascicolo è ora seguito dal pm Mariano Fadda. Il cane era scappato verosimilmente il giorno prima. Alla donna si era risaliti in fretta grazie al microchip che il cane porta sotto pelle, come previsto dalla legge. L'animale è giudicato pericoloso e potrebbe essere tolto definitivamente alla custodia della proprietaria. Al momento si trova al canile Asl.

Quando ha aggredito il bambino oltre alla nonna era presente un uomo che passava proprio in quel momento nel tratto di strada dove è avvenuta la feroce aggressione. E' stato l'uomo a intervenire e a separare il cane dal bimbo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento