rotate-mobile
Cronaca

Como, falsa residenza per incassare l'assegno Inps: sequestrati oltre 60mila euro

Dal 2013 si è trasferito definitivamente in Argentina ma continuava a percepire l'assegno sociale

Nei giorni scorsi, la guardia di finanza della compagnia di Menaggio ha sequestrato preventivamente, come disposto dal gip del Tribunale di Como, 62mila euro a un cittadino italiano residente in Argentina. L'uomo è indagato per aver incassato indebitamente l'assegno sociale dell'Inps. Le indagini delle fiamme gialle lariane hanno scoperto che aveva una residenza fittizia in un comune dell'Alto Lago e hanno ricostruito la sua posizione finanziaria e patrimoniale, controllando anche i flussi bancari. Questo avveniva dal 2013, l'anno in cui aveva trasferito la sua residenza in Argentina senza comunicarlo all’Istituto Previdenziale.

Per ottenere informazioni sull'uomo, i finanzieri hanno attivato i canali internazionali per lo scambio di informazioni, attraverso il comando generale del Corpo, avendo così la certezza che fosse ancora in vita e residente tuttora in Argentina.
L’attività si èconclusa, quindi, con il sequestro delle disponibilità sul conto corrente italiano intestato all’indagato dove venivano accreditate le somme erogate dall’Inps. L'uomo è stato denunciato penalmente. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, falsa residenza per incassare l'assegno Inps: sequestrati oltre 60mila euro

QuiComo è in caricamento