rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Via Cesare Cantù

Il mercato a Porta Torre c'è, ma senza merci: la forte protesta degli ambulanti

Oggi, 8 aprile, la seconda manifestazione, ma il grido è sempre lo stesso: "Riapriamo tutti" (in sicurezza)

L'avevano promesso, lo scorso 30 marzo, durante la prima manifestazione degli ambulanti (ma anche dei ristoratori, parrcchieri e di tutte le attività più colpite dalle chiusure dovute al Covid) che se non fossero stati ascoltati si sarebbero riorganizzati. Oggi, 8 aprile, hanno portato con loro i furgoni e le bancarelle proprio come se ci dovesse essere il mercato a Porta Torre, come un qualsiasi giovedì, ma la differenza è che non c'è merce da vendere. Un gesto forte e simbolico voluto in questa protesta organizzata da Goia (un'associazione di ambulanti indipendente) e sostenuta da Confesercenti Como. 

Si sono incontrati intorno alle 8 del mattino di oggi, 8 aprile e hanno cominciato ad allestire il mercato, come fosse un giorno normale. 

L'adesione è stata buona e i presenti ribadiscono un solo concetto: il diritto di poter lavorare perchè oramai molti di loro hanno toccato il fondo del barile. I ristori non sempre arrivano e la situazione, per loro come per altre attività messe in ginocchio dal Covid, sta diventando davvero drammatica. 

ambulanti-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mercato a Porta Torre c'è, ma senza merci: la forte protesta degli ambulanti

QuiComo è in caricamento