Cronaca

Como, due tende della Croce Rossa per ospitare i migranti

]Due tende della Croce Rossa saranno moqntate entro questa sera nel parcheggio dell’ex Stecav in viale Innocenzo XI, di fianco al Comando della Polizia Locale. I tendoni, 6 metri per nove, serviranno ad ospitare la notte, donne e bambini e...

]IMG-20160722-WA0046Due tende della Croce Rossa saranno moqntate entro questa sera nel parcheggio dell'ex Stecav in viale Innocenzo XI, di fianco al Comando della Polizia Locale. I tendoni, 6 metri per nove, serviranno ad ospitare la notte, donne e bambini e occuperanno lo spazio di otto posti auto. Come servizi igienici saranno utilizzati i bagni presenti nella vicina struttura dell'ex Stecav. L'ultimo dato, relativo alla giornata di ieri, è di 160 persone presenti alla stazione di Como San Giovanni, di cui una quarantina tra donne e bambini. A seguito di un incontro che si è svolto ieri in Prefettura è stata, inoltre, concordata una gestione coordinata dei servizi per fronteggiare la situazione. Ad un puntuale controllo dell'area a cura delle forze dell'ordine, si affiancheranno le seguenti attività: il Comune di Como assicurerà il coordinamento generale delle azioni e degli specifici servizi che verranno assicurati dai diversi enti, organismi ed associazioni interessati; il Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana fungerà da unico punto di riferimento per gli aspetti igienico-sanitari, gestendo il coordinamento delle relative azioni ed assicurando la presenza di un presidio mobile sanitario, nonché l'installazione di moduli di servizi igienici in prossimità della stazione, d'intesa con il Comune di Como e Centostazioni; la Caritas Diocesana coordinerà le attività relative alla preparazione e alla fruizione dei pasti, attraverso le mense già presenti sul territorio e la Rete dei servizi per la grave marginalità; la Caritas Diocesana coordinerà, altresì, la regolare fruizione delle docce presenti negli spazi messi a disposizione dal Collegio Gallio (docce e bagni saranno disponibili da domani, 23 luglio), nonché la distribuzione del vestiario, della biancheria e di altri generi di prima necessità raccolti dalla Croce Rossa Italiana. Quanto, infine, alla raccolta di generi di prima necessità, promossa nei giorni scorsi, si ha bisogno di viveri a lunga conservazione come tonno in scatola, legumi e verdure in scatola, crackers, succhi monodose, acqua 50cc, coperte, scarpe e biancheria intima nuova, accappatoi e salviettoni. Non serve vestiario generico e si chiede di non donarlo perché anche l'organizzazione e custodia del materiale è un impegno per i volontari. I generi vanno consegnati in via Italia Libera 11 a Como, alla sede della Croce Rossa, entro domenica 31 luglio. Le donazioni sono invece raccolte da Caritas attraverso il conto corrente bancario presso Credito Valtellinese - IBAN: IT 95 F 05216 10900 0000 0000 5000 intestato a Caritas Diocesana di Como - viale Battisti 8 - 22100 Como. Nella causale indicare "emergenza stazione".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, due tende della Croce Rossa per ospitare i migranti

QuiComo è in caricamento