menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I vigili del fuoco durante i soccorsi

I vigili del fuoco durante i soccorsi

Confine Como-Chiasso, migrante sale su un traliccio della ferrovia e si butta nel vuoto

Soccorso dai vigili del fuoco. Un pompiere e un agente di polizia di frontiera avrebbero attutito la sua caduta

E' salito su un traliccio situato lungo la ferrovia a pochi metri dal confine di Como con Chiasso e ha minacciato di gettarsi nel vuoto. E lo ha fatto. E' accaduto nella tarda mattinata del 23 ottobre 2020. I vigili del fuoco sono accorsi insieme agli uomini del 118 (ambulanza della Croce Verde di Fino Mornasco e automedica) per tentare di fare desistere il giovane migrante (26 anni) dal suo proposito autolesionista. I soccorritori a causa della posizione del traliccio sono dovuti entrare in Svizzera per poter raggiungere il posto dove si trovava l'extracomunitario, che è in territorio italiano. 
Dopo le minacce il migrante è salto nel vuoto. Dalle prime informazioni sembra che grazie all'intervento di un vigile del fuoco e di un agente di polizia di frontiera di Ponte Chiasso la caduta sia stata attutita. Seguiranno aggiornamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Due parrucchieri di Como nella Top Hairstylists 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento