Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Spaccio di droga e falsificazione di monete: un arresto a Cermenate

Sulla genuinità delle monete sono tuttora in corso accertamenti

Un uomo è stato arrestato a Cermenate, nel pomeriggio di venerdì 30 agosto 2019, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e falsificazione di monete.

L'arresto, eseguito dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cantù unitamente ai colleghi della Stazione di Cermenate e del Nucleo Cinofili di Casatenovo, è giunto al termine di accurati e prolungati servizi di osservazione e pedinamento del soggetto, culminati in perquisizioni personali e domiciliardi. Drante tali perquisizioni sono stati rinvenuti 432,13 grammi di cocaina, tre bilancini di precisione e altro materiale inerente un'illecita attività. Sono state inoltre scoperte 4.231 monete, ovvero contante pari a 8.462 euro da 2 euro, verosimilmente false e sulle quali si sta procedendo ad ulteriori accertamenti per stabilirne con certezza la genuinità o meno.

L'uomo, un 39enne di Cermenate, arrestato dunque per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e falsificazione di monete, spendita e introduzione nello stato, previo concerto, di monete falsificate, è stato condotto al carcere Bassone di Como, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga e falsificazione di monete: un arresto a Cermenate

QuiComo è in caricamento