Preso da un raptus aggredisce il padre che riposa sul divano: arrestato a Carbonate

Protagonista della vicenda un giovane pregiudicato

Il padre stava riposando sul divano quando improvvisamente il figlio, un giovane originario del Gambia, lo ha aggredito con un coltello sferrandogli colpi alla testa e agli arti superiori. E' accaduto nella sera di venerdì 16 febbraio 2018 a Carbonate. Sconosciuti i motivi che hanno spinto il figlio ad aggredire il padre. Si ipotizza un raptus. 

Il giovane era già noto alle forze dell'ordine, tanto è vero che si trovava agli arresti domiciliari. Dopo l'aggressione al padre è uscito di casa e quasi come se nulla fosse è andato nel vicino supermercato Carrefour di via Volta dove ha rubato una bottiglia di birra. Nel frattempo sono giunti in forze i carabinieri di Turate, di Lomazzo e di Mozzate, allertati proprio dal padre del ragazzo. Con molta cautela e fatica, vista la pericolosità del giovane, i militari sono riusciti a fermarlo e a immobilizzarlo nonostante i suoi tentativi di opporre resistenza.

L'arrestato è stato portato al carcere Bassone di Como con l'accusa di tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale, evasione, furto, porto di armi od oggetti atti ad offendere. Il padre dell'aggressore, invece, è stato portato all'ospedale di Tradate per essere medicato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I magnifici 7: ecco i migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Malore per una bambina appena nata: paura in centro Como

  • Como, studentessa aggredita e molestata alla fermata del bus: arrestato in piazza Vittoria

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

Torna su
QuiComo è in caricamento