Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Affitti in nero, evasione da 500mila euro

Un'evasione da 500mila euro. A tanto ammontano i redditi non dichiarati di 31 proprietari di case che affittavano i loro appartamenti senza un regolare contratto, prevalentemente a stranieri. A seguito di mirati controlli sugli adempimenti fiscali...

Un'evasione da 500mila euro. A tanto ammontano i redditi non dichiarati di 31 proprietari di case che affittavano i loro appartamenti senza un regolare contratto, prevalentemente a stranieri. A seguito di mirati controlli sugli adempimenti fiscali e amministrativi imposti ai percettori di redditi di fabbricati, la Compagnia della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco hanno individuato 31 casi di affitti non regolari, per la maggior parte concessi in locazione a inquilini di etnia straniera, che, oltre ad essere indotti a corrispondere il canone pattuito rigorosamente in contanti, a volte erano addirittura ignari di quale fosse la tipologia di contratto che li autorizzava ad usufruire delle strutture. Nei primi dieci mesi del corrente anno le indagini intraprese hanno messo in luce un'evasione complessiva di oltre 500.000,00 euro, più altre violazioni in materia di Imposta di registro e di tributi locali. In 15 casi i proprietari degli immobili, non solo hanno locato gli appartamenti "in nero", ma sono addirittura risultati completamente sconosciuti al fisco; in 16 casi il reddito dichiarato e i contratti di affitto registrati erano notevolmente inferiori rispetti ai canoni effettivamente corrisposti.

L'operazione si è sviluppata attraverso una mirata attività di intelligence, grazie all'incrocio delle informazioni ricavate dalle banche dati con quelle derivanti dal controllo economico del territorio nonché attraverso l'esecuzione di sopralluoghi e appostamenti volti a riscontrare le reali caratteristiche degli immobili e l'identificazione degli effettivi locatari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti in nero, evasione da 500mila euro

QuiComo è in caricamento