Accattonaggio, musicisti e venditori abusivi: più controlli in centro storico. Sequestrati 93 ombrelli

Intensificata l'attività per controlli e sanzioni nei confronti di questuanti e venditori abusivi, soprattutto in centro storico. La polizia locale del capoluogo lariano, in collaborazione con gli agenti della polizia di Stato della Questura...

Accattonaggio, musicisti e venditori abusivi: più controlli in centro storico. Sequestrati 93 ombrelli

Intensificata l'attività per controlli e sanzioni nei confronti di questuanti e venditori abusivi, soprattutto in centro storico. La polizia locale del capoluogo lariano, in collaborazione con gli agenti della polizia di Stato della Questura, hanno incrementato i controlli e le sanzioni per arginare il fenomeno dell'accattonaggio e del commercio abusivo che specialmente in questo periodo dell'anno ha assunto notevoli proporzioni. L'incremento dei controlli, partito da pochi giorni, riguarda soprattutto il centro storico, il lungolago e i giardini. Lo scorso venerdì i vigili sono intervenuti in piazza Cavour, piazza Matteotti e via Albertolli: i controlli hanno portato all’identificazione di 6 persone identificate e a una denuncia per mancanza di permesso di soggiorno con conseguente provvedimento di espulsione. Nella stessa giornata sono stati sequestrati 93 ombrelli. Sabato i controlli, lungo le mura, in via Grossi e via Dante e in piazzale Camerlata, hanno portato all’identificazione di 11 persone e a una denuncia per deturpamento per aver danneggiato il selciato del colonnato del Broletto con una bomboletta spray.

Martedì , invece, sono stati identificati altri 11 soggetti e si è proceduto al sequestro di 93 carciofi e 4 mazzi di asparagi. Nel fine settimana gli agenti dell’unità operativa sul territorio e delle unità specialistiche di sicurezza urbana e di tutela del consumatore e attività produttive, saranno nuovamente impegnati nei controlli che riguarderanno in particolare il centro città, il lungolago e i giardini. “Si tratta di controlli che abbiamo richiesto e quindi programmato d’intesa con la Questura - commenta l’assessore alla Sicurezza e alla Polizia Locale Paolo Frisoni - Oltre che aumentare la sicurezza, sono interventi a tutela dei commercianti che rispettano le regole. Sanno promosse anche indagini per cercare di capire chi fornisce la merce messa in vendita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

  • Scappa dal posto di blocco, ritrovato morto in un capannone: aveva 28 anni

Torna su
QuiComo è in caricamento