Saltano la scuola per difendere il pianeta: i ragazzi dello sciopero per il clima

Un gruppo di studenti di diverse scuole davanti al Municipio di Como: "Sensibilizziamo i governi"

Sono un gruppo di studenti delle scuole superiori di Como e provincia che hanno deciso di aderire a un movimento ambientalista il cui obiettivo è quanto mai ambizioso: salvare il clima del pianeta. Il movimento, nato dalla giovane svedese Greta Thunberg, si è diffuso in vari Paesi del mondo con il nome di Fridays for future. Ogni venerdì, dunque, giovani e meno giovani ai quali sta a cuore il futuro della Terra, scioperano per poter manifestare davanti a luoghi simboli del potere. Nel caso di Como i ragazzi che erano venerdì 8 febbraio 2019 in via Vittorio Emanuele, hanno saltato la scuola per poter essere presenti davanti all'ingresso di Palazzo Cernezzi, sede del Municipio del capoluogo.

Intervista ai ragazzi che scioperano per il clima

Come ha spiegato Davide Faifer di Cassina Rizzardi "il movimento Fridays for future punta a sensibilizzare i governi del mondo affinché assumano iniziative e prendano decisioni concrete volte a salvaguardare il clima del pianeta che sta subendo modificazioni a causa dell'uomo. Lo sciopero, in questo senso, serve ad attirare l'attenzione. Noi, per esempio, dovremmo andare a scuola e la nostra presenza qui è anche un modo per creare un po' di scalpore e farsi notare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Como e la Lombardia da domenica volano in zona arancione, riaprono tutti negozi

Torna su
QuiComo è in caricamento