menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Como, malata di tumore cerca la madre che l'ha abbandonata: solo lei può salvarla

La mappatura del DNA potrebbe darle accesso a una cura sperimentale

Daniela ha 47 anni, è nata il 23 marzo del 1973. E' stata abbandonata in un orfanotrofio di Como dove è stata registrata con il cognome Simoni, poi ha preso quello della sua famiglia adottiva. Adesso si chiama Simona Molinari, abita a Milano, è un'affermata infermiera e ha due figli di 9 e 23 anni. Purtroppo Daniela si è ammalata di tumore e adesso è alla disperata ricerca della sua mamma naturale, la donna che 47 anni fa la affidò alle suore dell'orfanotrofio di Rebbio. Daniela attraverso le pagine del quotidiano La Provincia ha lanciato un accorato appello alla madre chiedendole di farsi avanti. Motivo? I medici potrebbero tentare una cura sperimentale per guarire Daniela dal tumore, ma si tratta di una immunoterapia sperimentale messa a punto in Svizzera e che si basa sulla mappatura genetica. Per effettuare questa cura serve però il DNA di almeno uno dei genitori.
Daniela ha tenuto a precisare che non è sua intenzione costringere la mamma naturale a conoscerla da vivo. Non vuole sapere per forza chi sia, ma le basterebbe che la donna si sottoponesse a un prelievo di sangue che potrebbe salvare la vita di Daniela e garantirle di poter vedere crescere i propri figli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Avanza l'ipotesi zona rossa per tutta la Lombardia dall'8 marzo

Coronavirus

Como e provincia in zona arancione rinforzata

Coronavirus

Zona arancione fino a domenica 7 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento