rotate-mobile
Attualità Como Centro

Guerra in Ucraina: gli studenti della Baracca citano l'articolo 11 della Costituzione

Un grande striscione di pace sulla facciata delle scuole elementari e medie di Como

Se ne discute animatamente su Facebook, se ne parla in famiglia e certamente anche sui banchi di scuola. Le immagini che arrivano dalla terribile guerra in Ucraina non possono lasciare indifferenti nessuno. E in questo momento il ruolo degli insegnanti, che hanno il compito di provare a spiegare, per quanto sia possibile farlo, questa ennesima assurda guerra, è quanto mai importante. Lo striscione apparso oggi sulla facciata delle scuole elementari e medie di via Brambilla a Como è quanto mai emblamatico del momento che stiamo vivendo.

E i ragazzi della Baracca lo hanno voluto ricordare nel migliore dei modi possibili, ovvero citando l'articolo 11 della nostra Costituzione in mezzo ai simboli della pace. Ricordiamolo tutto: "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina: gli studenti della Baracca citano l'articolo 11 della Costituzione

QuiComo è in caricamento