Evenepoel dimesso dal Sant'Anna: protagonista di un terribile incidente al Lombardia, oggi ritorna in Belgio

Avviata un'indagine anche per l'investimento in via Bellinzona di Schachmann

Buone notizie per lo sfortunato corridore vittima del brutto incidente al Giro di Lombardia sabato scorso. Remco Evenepoel rientra infatti oggi in Belgio. Il ciclista era stato protagonista di un terribile volo e del conseguente ricoverato all’ospedale Sant’Anna di Como. Nella tarda mattinata di oggi Evenepoel ha lasciato l’ospedale per essere poi trasferito in aereo (via Malpensa o Lugano) in Belgio. Lo stato clinico del paziente, come ha riferito l’ospedale, è stabile. Come è noto il ciclista aveva riportato la frattura del bacino e una contusione al polmone destro. In ogni caso già ieri si era appreso che Remco Evenepoel non era in pericolo di vita e che i suoi parametri vitali oggi erano tali da poter consentire il trasferimento.

Intanto si cerca di far luce anche sull'altro incredibile episodio, quello che ha visto protagonista un'auto sul percorso di gara a Como in via Bellinzona.. L’Unione ciclistica internazionale ha comunicato, attraverso una nota, di aver aperto un’inchiesta sulle circostanze dell’incidente avvenuto negli ultimi chilometri del Giro di Lombardia. Il tedesco Maximilian Schachmann è caduto colpito da un’auto che gli ha tagliato la strada svoltando verso sinistra. Il caso, ancora da chiarire, sarà discusso quanto prima davanti alla Commissione Disciplinare della federazione mondiale.

Dal canto suo Rcs Sport, oltre a dichiararsi dispiaciuta per l'accaduto, attraverso il direttore delle sezione ciclismo Mauro Vegni ha voluto sottolineare quanto sia complicato bloccare ogni singolo accesso al percorso di gara.. "Che non si sapesse del Lombardia - ha aggiunto - è impossibile, il comune di Como aveva pubblicato il passaggio della gara ovunque, e noi anche di più”. Dal canto suo l'automobilista aveva sostentuto di non sapere nulla della corsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Como, litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per smaltire la rabbia

  • Lockdown di Natale: dal 20 dicembre al 10 gennaio tutti a casa

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Allarme al Sant'Anna, 3 bambini colpiti dalla sindrome di Kawasaki. Forse correlazione con covid

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

Torna su
QuiComo è in caricamento