rotate-mobile
Calcio

Mentono sulla loro provenienza per entrare allo stadio e vedere Lecco-Como

Niente partita e niente rimborso del biglietto per un gruppo di tifosi lariani

Un gruppo di tifosi del Como ha tentato di eludere le regole di preacquisto per l'atteso incontro di calcio Lecco-Como di martedì sera. E' quanto riportato dal sito d'informazione LeccoToday. La prevendita è stata organizzata seguendo le norme dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, data la natura rischiosa del derby. L'acquisto di biglietti per i residenti della provincia di Como era consentito soltanto per il settore ospiti e unicamente agli iscritti al programma di fidelizzazione del club "Como 1907".

La squadra bluceleste ha fatto sapere di aver scoperto che alcuni supporter non hanno osservato le regole stabilite dall'Osservatorio e comunicate dal club: "In particolare, è emerso che alcuni tifosi hanno fornito informazioni non veritiere riguardo alla propria provincia di residenza con l’acquisto dei biglietti on line sul circuito ETES”. Di conseguenza, a questi sostenitori del Como sarà negato l'ingresso allo stadio per la partita del 27 febbraio, senza possibilità di rimborso.

Partita a rischo: le precauzioni

Per il match di Serie B "Lecco – Como" del 27 febbraio 2024, che presenta un elevato livello di rischio, si raccomandano le seguenti misure organizzative in occasione della riunione del Gos (Gruppo operativo sicurezza):
- vendita dei tagliandi per i residenti nella Provincia di Como esclusivamente per il settore ospiti e solo se sottoscrittori del programma di fidelizzazione della società sportiva “Como 1907”;
- impiego di un adeguato numero di steward;
- rafforzamento dei servizi, anche nelle attività di prefiltraggio e filtraggio, come previsto da specifiche disposizioni di settore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mentono sulla loro provenienza per entrare allo stadio e vedere Lecco-Como

QuiComo è in caricamento