Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Basket, un'altra vittoria per Cantù: Pistoia sconfitta al PalaDesio

Secondo successo consecutivo in casa: 106 a 85 il risultato finale

Cantù-Pistoia in un'immagine di repertorio

Red October Cantù ha battuto la The Flexx Pistoia per 106 a 85: bella vittoria dei canturini domenica 11 marzo 2018 al PalaBancoDesio, la seconda consecutiva in serie A dopo il successo della settimana precedente, sempre in casa, contro la capolista Avellino.
La partita l'hanno condotta i padroni di casa, con Pistoia che ha dovuto arrendersi di fronte ad una squadra concreta e affamata dall’inizio alla fine. Granda prestazione offensiva dei biancoblù allenati da coach Marco Sodini, con la bellezza di 59 punti a referto nel solo primo tempo, trascinati da Jaime Smith e Christian Burns, autori rispettivamente di 21 e 17 punti. Battendo i toscani, i biancoblù riescono a portarsi così avanti 2 a 0 negli scontri diretti con la formazione di coach Vincenzo Esposito.

Le parole di coach Marco Sodini

«Avevo timore di questa partita – ha affermato coach Sodini nel dopo partita - ma sono rimasto molto contento per l’approccio che c’è stato. Non mi aspettavo un inizio di secondo tempo così però, dove per i primi 6 minuti sembrava ci fosse un tappo sul canestro. Non c’era proprio verso di segnare. A parte questo è stata una partita condotta dall’inizio alla fine. Non mi piace guardare le statistiche, però se le guardate, tante persone hanno contribuito con energia e con una buona attenzione alle cose che dovevamo fare. Adesso abbiamo un tour de force mica da ridere: andiamo a Venezia, poi viene da noi Torino, poi due trasferte di fila a Brescia e Bologna ed, infine, viene qui Milano. Queste cinque partite secondo me diranno molto della nostra crescita. Se vogliamo essere competitivi dobbiamo anche riuscire a passare da una squadra con una struttura tradizionale con 2 lunghi ad una squadra con quattro piccoli.

Ci siamo incartati da soli ad inizio terzo quarto, indipendentemente dall’aver fatto canestro oppure no, mi riferisco a quando siamo passati dai due lunghi ai quattro piccoli. Abbiamo concesso dei canestri e delle situazioni facili che invece non dovrebbero verificarsi, anche perché noi di solito siamo abituati a giocare con questa struttura di squadra. Pistoia è una formazione che rispetto molto e che è cresciuta tanto nell’ultimo periodo.

Obiettivamente, però, cosa posso dire alla mia squadra? Abbiamo segnato 59 punti nel solo primo tempo. Se proprio devo dirne una, dico che siamo stati poco bravi a rimbalzo. Alla fine – conclude Sodini - abbiamo pareggiato il dato dei rimbalzi ma in quattro-cinque situazioni abbiamo consentito agli avversari dei secondi possessi, mantenendo la partita in un limbo, non facendo pensare che il match fosse chiuso, altrimenti si chiudeva nel primo tempo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, un'altra vittoria per Cantù: Pistoia sconfitta al PalaDesio

QuiComo è in caricamento