Lago di Como: il Sentiero del Viandante è il primo cammino a essere certificato dal Touring

Un percorso di rara bellezza in 4 tappe

Lago di Como (foto m/p)

Un'altra magnifica passeggiata sul lago di Como da aggiungere a quelle che vi abbiamo già segnalato in questo articolo. Si chiama Sentiero del Viandante e unisce Abbadia Lariana a Piantedo.  A differenza di tanti altri cammini spuntati negli anni non ricalca il percorso di un’antica via di comunicazione, piuttosto è l’unione dei brevi sentieri che collegavano i paesi a lago e le borgate a mezza costa. Strade un tempo battute da contadini e pescatori nel loro andare quotidiano tra i paesi rivieraschi – Mandello, Lierna, Varenna, Bellano, Dervio – e la miriade di frazioni di montagna, più che dai viaggiatori che si muovevano in barca e di preferenza sull’altra sponda. 

ll nome riprende quello che pare si trovi citato in alcuni documenti del catasto austroungarico, ma soprattutto è frutto del lavoro di un visionario funzionario della Azienda di promozione turistica locale di Lecco che negli anni Novanta - quelli in cui il Camino di Santiago tornava a esser percorso da pellegrini e camminatori, tempi in cui il turismo a piedi non era certo un’opzione - ha immaginato che un percorso di più giorni potesse essere una buona opzione per lo sviluppo turistico di questo versante del lago, storicamente più legato all’industria manifatturiera che alle rilassanti vacanze lacustri della borghesia milanese e dei villeggianti inglesi.

La certificazione del Touring

Il bello è che il percorso non è stato solo immaginato in un ufficio, ma è stato realizzato e manutenuto con cura certosina, così che ogni tappa è splendidamente segnalata, mentre il selciato, a volte assai antico, a volte sistemato da poco, è praticamente perfetto. Ed è uno dei motivi per cui il Sentiero del Viandante è il primo cammino italiano a esser certificato dal Touring Club Italiano nella sua nuova iniziativa dedicata al turismo lento, "Cammini e Percorsi". Un’iniziativa che riprende il modello di analisi con cui da oltre 20 anni vengono certificati i borghi Bandiera Arancione e lo modella sulla realtà assai variegata dei Cammini, delle vie e dei sentieri.

Un modo per fare un poco di chiarezza nel gran calderone di percorsi più o meno ben organizzati e attrezzati che ovunque vengono creati in questi anni in cui cresce l’attenzione al turismo lento e sostenibile. Nel farlo il Touring Club Italiano valuta la qualità complessiva dell’esperienza turistica dalla segnaletica alla mobilità, dalla fruibilità dei servizi dedicati ai camminatori alla cura del territorio attraversato (in quest'articolo maggiori dettagli). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Informazioni pratiche

Partenza e arrivo: da Abbadia Lariana (Lc) a Piantedo (So)
Lunghezza: 45 km circa
Numero tappe: 4
Ore di cammino: circa 15
Comuni attraversati: Abbadia Lariana, Mandello del Lario, Lierna, Varenna, Perledo, Bellano, Dervio, Dorio, Colico, Piantedo
Localizzazione: Provincia di Lecco, sponda orientale del lago di Como, Bassa Valtellina; Provincia di Sondrio
Come arrivare: linea ferroviaria Milano – Lecco – Sondrio con stazioni in quasi tutti i Comuni, linea bus SAB con corse frequenti, battelli e aliscafi della Navigazione Lago di Como
Condizioni del percorso: sentieri, mulattiere selciate, tratti di strade comunale
Segnaletica: segnavia arancione del Sentiero del Viandante
Periodo migliore: in ogni stagione, salvo i periodi di innevamento
Attrezzatura: il percorso richiede attrezzatura da media montagna
 
Perché Cammino certificato dal Touring Club Italiano
- Ottimi collegamenti (treno, bus, navigazione) e occasioni di intermodalità
- Segnaletica dedicata e chiara nell’indicazione del percorso da seguire
- Efficienza del sistema di informazione turistica grazie alla presenza di punti informativi dedicati e funzionali al Cammino
- Valore, varietà e buona valorizzazione delle risorse storico culturali e naturalistiche che il territorio offre
- Buona manutenzione e fruibilità del tracciato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • Lago di Como come in una favola, il matrimonio di Elettra Lamborghini: le foto social

  • Elettra Lamborghini e Afrojack sul lago di Como per il grande giorno: tutto sulle nozze

  • Mentre Boris Johnson accusa l'Italia, la compagna Carrie Symonds si diverte sul Lago di Como

  • Alserio, al via la Sagra dei sapori della Montagna: la prima mangiata d'autunno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento