Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Tangenziale di Como, il ministro non dà speranze: no a gratuità e secondo lotto

Le accuse dell'onorevole Chiara Braga (PD) a Toninelli (M5S)

"Su Pedemontana e tangenziale di Como il ministro Toninelli in audizione alla Camera, rispondendo ad una mia domanda sul punto, chiarisce definitivamente che il Governo Lega5Stelle non metterà un euro per questa infrastruttura, nemmeno per il secondo lotto delle Tangenziali di Como e Varese; non toglierà il pedaggio su primo lotto delle Tangenziali di Como e Varese; anche Pedemontana è un’opera da sottoporre ad analisi costi-benefici, quindi potenzialmente inutile”. A parlare è Chiara Braga, paralmentare comasca del PD, che rende conto dell'esito dell'incontro che si è svolto in Parlamento con il ministro pentastellato Danilo Toninelli.

Quanto dichiarato dal ministro appare in netta contraddizione con le continue e annose promesse della Lega che già con l'ex governatore della Lombardia, Roberto Maroni, si impegnava per rendere la tangenziale gratuita per i comaschi. Una contraddizione che non è passata inosservata a Braga: "Alla faccia delle promesse di Fontana, Salvini e della Lega che in Commissione non ha nemmeno aperto bocca sull’audizione del ministro e tantomeno su questo punto. Questo è il modo in cui si rappresentano le esigenze di un territorio? E dove sono i deputati comaschi della Lega - a partire dalla vicesindaco di Como - che dovrebbe preoccuparsi almeno quanto me del completamento della Tangenziale nella città che amministra?".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale di Como, il ministro non dà speranze: no a gratuità e secondo lotto

QuiComo è in caricamento