Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Maroni fiducioso: tangenziale di Como gratuita grazie alla nuova società

Lombardia Mobilità acquisirà entro giugno le tangenziali di Como e Varese

La notizia della mancata candidatura del presidente uscente della Lombardia Roberto Maroni alle elezioni regionali 2018 ha fatto tremare i comaschi sull possibilità che la tangenziale di Como rimanesse a pagamento.
La promessa di azzerare il controverso pedaggio è stata fatta più volte pubblicamente da Maroni: l'obiettivo era eliminarlo dal primo gennaio 2018, meta non andata a buon fine perchè mancava la società che dovrà gestire questa ed altre strade.

Lunedì 15 gennaio 2018 nell'auditorium dell'ospedale Sant'Anna a San Fermo della Battaglia, a margine della cerimonia con cui il presidio di via Ravona è diventato ufficialmente ospedale universitario, Maroni è tornato a rassicurare i comaschi sul fatto che il cammino per far diventare gratuita la tangenziale non si interromperà con la fine del suo mandato in Regione.

"Come sapete - ha affermato Maroni-  dopo la chiusura della vicenda giudiziaria che ha impedito di lavorare sulla societa' Pedemontana, con la richiesta di fallimento, prima di Natale abbiamo firmato l'accordo con Anas, cosa che volevamo fare a fine giugno, ma abbiamo dovuto ritardare di sei mesi per il procedimento penale in corso. Adesso, entro la fine di questa settimana, o l'inizio della prossima - ha annunciato il presidente -, verra' costituita la societa' davanti al notaio, la societa' Lombardia Mobilita' che e' quella che poi, da qui a giugno, come avevamo anticipato, fara' tutto quello che serve per acquisire la proprieta' delle due Tangenziali di Varese e di Como, quindi - ha rassicurato Maroni- non vedo ostacoli".

La società sarà compartecipata al 50% da Regione Lombardia e Anas e gestirà una nuova rete stradale regionale di 2.200 chilometri, prevista già in un protocollo d'intesa firmato a marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maroni fiducioso: tangenziale di Como gratuita grazie alla nuova società

QuiComo è in caricamento