Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica Via Italo Buzzi, 3

Rodero, fare il sindaco non interessa: nessun candidato, niente elezioni comunali

Il 10 giugno urne sigillate nel paesino commissariato da un anno

Rodero (foto Wikipedia)

Dopo il caso di Sorico, con le difficoltà a trovare candidati per le troppe minacce e atti intimidatori, adesso baza agli onori delle cronache il caso di Rodero dove, come scrive il Giorno, il 10 giugno 2018 i cittadini non voteranno alle elezioni comunali.
Nessuno si è fatto avanti per candidarsi e così le urne rimarranno chiuse.
A niente sono valsi gli appelli di Attilio Epistolio, l'ultimo sindaco in carica: nel giugno 2017 gli abitanti di Rodero disertarono in massa le urne e così la sua lista, l'unica in gara, non raggiunse il quorum minimo per considerare valida l'elezione.

La situazione a Rodero

Da allora Rodero è in mano a un commissario prefettizio, cui il prefetto Bruno Corda ha dovuto per forza di cose rinnovare l'incarico per un altro anno, in attesa (e nella speranza) che nel 2019 qualcuno si candidi. 
Quello che pare mancare a Rodero sembra essere la volontà dei cittadini di mettersi in gioco: la maggior parte dei circa 1.300 abitanti - come spiega il quotidiano- lavora in Svizzera frequentando poco la realtà del paese, "animato" soltanto da bambini e anziani.

I tentativi

A nulla sono valsi i tentativi dell’ottobre 2017 quando i cittadini sono stati chiamati alle urne per votare la fusione con i comuni di Valmorea e Albiolo: a Rodero erano prevalsi i sì, ma Albiolo disse di no e quindi tutto è saltato.

Come riporta il Giorno, pare che i due ex sindaci Giacomo Morelli e Attilio Epistolio abbiano cercato di formare due liste in concorrenza tra loro ma poi i tentativi sono andati a vuoto. 
Dunque, per il piccolo comune di frontiera, nessun candidato e niente elezioni, almeno per quest'anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rodero, fare il sindaco non interessa: nessun candidato, niente elezioni comunali

QuiComo è in caricamento