Cultura

A Villa Olmo Sant'Elia (e non solo). Niente mostra di Leonardo

La Città Nuova. Oltre Sant’Elia. Cento anni di visioni urbane. E' il titolo della mostra di Villa olmo 2013. Lo ha ufficializzato l'assessore alla Cultura del Comune di Como, Luigi Cavadini, che ha spiegato: "Questo sarà il tema della mostra che...

La Città Nuova. Oltre Sant'Elia. Cento anni di visioni urbane. E' il titolo della mostra di Villa olmo 2013. Lo ha ufficializzato l'assessore alla Cultura del Comune di Como, Luigi Cavadini, che ha spiegato: "Questo sarà il tema della mostra che sarà allestita da marzo a luglio del 2013". L'assessore ha poi precisato: "In questo periodo, quindi, non potrà essere presa in considerazione la proposta di Sergio Gaddi di fare una mostra su Leonardo, anche perché Gaddi non ha ancora presentato alcun progetto. Ma se avessi la certezza di avere un Leonardo originale da esporre prenderei in seria considerazione la proposta di Gaddi per il futuro".

L'esposizione proposta per il 2013 dal Comune di Como è stata progettata e sarà curata dal professore Marco De Michelis. Prenderà le mosse dai disegni La Città Nuova di Antonio Sant'Elia e sarà dedicata ai cento anni di visioni urbane che hanno attraversato l'intero ventesimo secolo. Il progetto artistico e scientifico è stato proposto all'amministrazione comunale dal professore Marco De Michelis, docente di Storia dell'Architettura all'Università Iuav di Venezia, direttore del comitato scientifico della Fondazione Ratti, nonché titolare della cattedra "Walter Gropius Professor" di Storia e teoria dell'architettura presso la Bauhaus-Universität di Weimar (1999-2003) oltre che Visiting Professor presso la Cooper Union di New York (2007/2008) e la New York University-Institute of Fine Art (2007) e Visiting Professor alla Columbia University di New York (2008). Da anni De Michelis svolge attività di ricerca sulla storia e la teoria del moderno in architettura, e segue con attenzione le vicende più recenti dell'architettura internazionale, lavorando sulle relazioni tra architettura e le arti figurative.

La giunta ha deliberato giovedì 13 dicembre l'affidamento a De Michelis di un incarico (e i cui costi rientreranno nel contributo di 57mila euro che è stanziato dall'amministrazione) per la concezione e la cura della mostra e di affidare a Como Servizi urbani la realizzazione e la gestione dell'evento. Tutti i dettagli saranno illustrati dall'assessore alla Cultura Luigi Cavadini e dal curatore nel corso di una conferenza stampa che si terrà all'inizio della prossima settimana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Villa Olmo Sant'Elia (e non solo). Niente mostra di Leonardo

QuiComo è in caricamento