Cultura

Box office: rimanere soli su Marte non basta, Damon va bene ma non scalza Inside Out

di Marco Albanese Inside Out resiste a Matt Damon ed al suo Sopravvissuto – The Martian, confermandosi in vetta al box office italiano per la terza settimana di fila. Altri cinque milioni di euro per il capolavoro della Pixar, che sale sino a 18...

nuovissima-testata-trciclo-copia

di Marco Albanese

Inside Out resiste a Matt Damon ed al suo Sopravvissuto - The Martian, confermandosi in vetta al box office italiano per la terza settimana di fila.

Altri cinque milioni di euro per il capolavoro della Pixar, che sale sino a 18,7 milioni e ormai si avvicina al podio stagionale su cui svettano i Minions con 22,8 milioni.

Il film di Ridley Scott deve accontentarsi della seconda piazza con 2,2 milioni di euro. Terzo posto per il Muccino di Padri e figlie con 1 milione di euro e quarto per la commedia lesbo di Maria Sole Tognazzi, Io e lei, con 700.000 euro.

Everest ha nel frattempo raggiunto i 3 milioni complessivi.

Dieci nuove uscite la settimana prossima, tra cui una nuova animazione, Hotel Transilvania 2. Resisterà il dominio della Pixar?

Negli Stati Uniti invece The Martian si è comportato benissimo insidiando il record storico di apertura di ottobre, detenuto da Gravity con 55,7 milioni di dollari.

Le prime stime assegnano al film un totale di 55 milioni. Domani sapremo i dati ufficiali.

Il film ha incassato altri 45 milioni nel resto del mondo per un tale rotondo di 100 milioni di dollari in 4 giorni di programmazione.

Al secondo posto Hotel Transilvania 2 raccoglie altri 33 milioni per un totale di 90 in 10 giorni.

Sicario sale al terzo posto dopo l'espansione in tutti gli Stati Uniti con 12 milioni e 15 complessivi.

Molto deludente il debutto del nuovo film di Robert Zemeckis, The Walk, che ha aperto solo nei cinema IMAX, ma è rimasto fuori dalla top ten con un incasso di 1,5 milioni di dollari ed una media per sala di poco superiore ai 3.000 euro.

L'espansione della settimana prossima, sarà un probabile bagno di sangue.

D'altronde la storia straordinaria di Roland Petit e della sua passeggiata tra le torri del World Trade Center era stata già raccontata magnificamente da James Marsh pochi anni fa nel suo documentario premio Oscar Man on Wire: aveva senso rifarla in 3D?

Scivola subito fuori dalla top ten The Green inferno di Eli Roth, che perde il 63% rispetto alla scorsa settimana e si attesta sui 5,9 milioni complessivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Box office: rimanere soli su Marte non basta, Damon va bene ma non scalza Inside Out

QuiComo è in caricamento