Torrenti Cosia e Valloni ad Albese: la Regione stanzia 200mila euro per rifare le sponde

Stanziati complessivamente 1,5 milioni di euro per 11 interventi in 7 province lombarde contro il rischio esondazione

Il torrente Cosia in un'immagine d'archivio

200mila euro alla provincia di Como per sistemare e rifare le sponde del torrente Valloni ad Albese con Cassano nel bacino del torrente Cosia: è il finanziamento stanziato dalla Regione Lombardia nell'ambito della prevenzione delle esondazioni.

Sono 7 le province lombarde interessate per un totale di 11 interventi su fiumi e torrenti a rischio e oltre 1,5 milioni di euro stanziati: sono i numeri della delibera approvata martedì 16 ottobre 2018 dalla Giunta regionale su proposta dall'assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni per la difesa del suolo e la prevenzione delle aree ad alto rischio idrogeologico. Risorse che si sommano ai 7 milioni di euro appena stanziati per interventi urgenti a seguito delle forti piogge di luglio-agosto scorsi su Valtellina, Valcamonica e l'Alta Val Brembana.

"Abbiamo voluto mettere in campo un programma di interventi finalizzato alla mitigazione del rischio idrogeologico per situazioni di valenza locale. Grazie a un ottimo lavoro preparatorio e ai fondi che siamo riusciti a reperire - ha sottolineato l'assessore Foroni - riusciremo a risolvere tutta una serie di criticità legate anche a recenti eventi calamitosi in maniera puntuale e precisa a tutela dell'incolumità pubblica".

La maggior parte degli interventi riguarderanno la provincia di Lecco con il consolidamento della parete rocciosa a monte della SP 65 Cortenuova-Parlasco-Esine Lario (130.000 euro); la sistemazione del dissesto che interessa la strada tra Vendrogno e Taceno in località Derocc nel Comune di Vendrogno (50.000 euro), gli interventi sull'alzaia nel tratto da Olginate a Trezzo sull'Adda (122.700 euro) e la manutenzione di alcuni corsi d'acqua (200.000 euro).

Il resto dei finanziamenti saranno ripartiti tra le province di Mantova, Milano, Como, Pavia, Monza e Brescia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il programma si attua nel triennio 2018-2020 e prevede che per gli interventi prioritari si procederà con l'erogazione di tutta la somma agli enti locali per poter realizzare le opere con la massima urgenza - ha concluso Foroni - Regione Lombardia ancora una volta non perde di vista le esigenze della salvaguardia ambientale e idraulica del proprio territorio, nonché della sicurezza dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Regole più severe per tutta la Lombardia: c'è anche il divieto di sport all'aperto

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Como, supermercati e farmacie: ora possibile misurare la febbre a chi entra

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

Torna su
QuiComo è in caricamento