Volley

Ricevimento ufficiale in Regione per il CS Alba, premiato per la promozione in A2

L'intera squadra, con lo staff e il presidente Crimella hanno ricevuto il "Medagliere Lombardo" dopo lo storico traguardo di giugno

Una nuova data storica da ricordare a lungo. Il calendario "Amarcord" del CS Alba Volley si arricchisce di un altro giorno memorabile dopo il 26 giugno scorso, quando è stata raggiunta la storica e incredibile promozione in Serie A2 di volley femminile. Nel coso della giornata di ieri, giovedì 16 settembre 2021, la squadra è stata invitata in Regione Lombardia per un ricevimento ufficiale, allargato all’intera società, da premiare proprio per i meriti sportivi della stagione 2020-2021. La premiazione ha avuto luogo per mano del presidente del consiglio Alessandro Fermi, visto che sono passati quasi tre mesi dal fatidico “magic moment”, anche se rimarrò indelebile per sempre. 

Per l’occasione era presente l’intero staff, ovviamente tutte le ragazze che fanno parte della rosa, il presidente Graziano Crimella (visibilmente emozionato) ed il direttore sportivo Gabriele Mozzanica. Sempre in Regione è avvenuta la consegna da parte del presidente Fermi del “Medagliere Lombardo” per l’alto traguardo sportivo raggiunto in estate dalla formazione comasca. Tra le dichiarazioni più interessanti ci sono state quelle dello stesso Crimella: “Mi mancano le parole, sono felicissimo. Grazie a tutti. Orgoglioso di essere qui. L’emozione è indescrivibile perché siamo passati dall’oratorio alla Serie A”. 

Caterina Cialfi ha invece ricordato quei momenti di giugno che sono ben impressi nelle menti di tutti coloro che amano il CS Alba Volley. In particolare, non ha trascurato il fatto che ci fosse un po’ di timore nell’affrontare nella finale promozione contro la Picco Lecco a causa delle due sconfitte maturate nella regular season. L’obiettivo, o promessa, è quella di tenere alto il nome di Albese e di questa provincia nell’Olimpo del volley. Se la grinta sarà quella dei play-off di pochi mesi fa, non ce ne sarà per nessuno e anche l’A2 sarà una sfida meno complicata di quanto non risulti sulla carta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricevimento ufficiale in Regione per il CS Alba, premiato per la promozione in A2

QuiComo è in caricamento