Sport

Basket, Cantù contro Milano: la psicologia è dalla parte dei brianzoli

La Pallacanestro Cantù si appresta a giocare una delle “classiche” del campionato italiano. Domenica infatti scenderà in campo alle 20.45 al Forum di Assago per affrontare l’Olimpia Milano, acerrima “nemica”. La squadra di Bazarevich arriva da una...

bazarevich-gen16

La Pallacanestro Cantù si appresta a giocare una delle "classiche" del campionato italiano. Domenica infatti scenderà in campo alle 20.45 al Forum di Assago per affrontare l'Olimpia Milano, acerrima "nemica". La squadra di Bazarevich arriva da una vittoria con Caserta in campionato mentre Milano da una sconfitta contro Trento in Eurocup. I brianzoli dal punto di vista psicologico sembrano pronti alla sfida. "Sicuramente si sono visti miglioramenti nell'ultima partita - afferma il coach -, anche se potevamo giocare meglio. Le due settimane di stop sono state molto utili, anche se non ho mai avuto il roster completo a disposizione. E' vero che non sono mai soddisfatto ma questo è il nostro lavoro". Poi l'allenatore parla di Milano: "L'Olimpia è una squadra molto fisica sono in un momento non particolarmente brillante ma noi dobbiamo pensare alla nostra pallacanestro. Le ultime loro partite mi hanno dato alcuni spunti interessanti su come affrontarli. Sicuramente il giocatore che più mi fa paura è Simon e Repesa è un ottimo allenatore che lavora molto sulla fase difensiva". Infine coach Bazarevich parla della rivalità: "Beh a Cantù ce ne sono molti di derby, Varese, Cremona e Milano. Ho notato che ultimamente però ogni volta che mettevo qualcosa di Armani la gente mi diceva: "Togli subito quei vestiti!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Cantù contro Milano: la psicologia è dalla parte dei brianzoli

QuiComo è in caricamento