Sport

Como, la Granfondo chiude il weekend dedicato al ciclismo

1400 ciclisti per le strade lariane. Strade chiuse e disagi per gli automobilisti

La partenza della Granfondo dal lungolago di Como

La Granfondo Il Lombardia ha chiuso domenica 8 ottobre 2017 l'intenso weekend ciclistico comasco.

Sabato 7 ottobre la festa del Giro di Lombardia che ha regalato ai tifosi il secondo successo di Vincenzo Nibali sul lungolago lariano.

Domenica sono stati 1400 i ciclisti che si sono misurati su tre delle salite che sono state teatro della prova dei professionisti: la Madonna del Ghisallo, il famoso Muro di Sormano e, per finire, l’ascesa a Civiglio, dopo il primo passaggio a Como.

Dura la selezione lungo i 110,3 km del tracciato: i concorrenti, partiti alle 7.30, si sono via via distanziati, a dimostrazione di quanto la prova sia stata impegnativa.

Il primo a tagliare il traguardo, dopo 3h 15’ 43”, è stato Paolo Castelnovo, 33enne milanese, alfiere del Team MP Filtri. Secondo posto per Marco Larossa (3h 17’ 51”), pugliese, classe 1993, e terzo Fabio Motelli, 26enne di Verona, che ha chiuso la prova in 3h 18’ 57”.

Per quanto riguarda le donne prima posizione per la campionessa mondiale gran fondo Simona Parente (3h 38’ 41”), seconda per Barbara Anita Manzato (3h 49’ 31”) e terza per Sonia Passuti (3h 54’ 57”).

Molti anche gli appassionati che hanno seguito a bordo strada il passaggio dei ciclisti.

Qui il video della partenza dal lungolago.

E proprio come accaduto domenica per il Giro di Lombardia, pesanti sono state le ripercussioni sul traffico, soprattutto per i residenti dei paesi che si affacciano sul lago a causa della chiusura delle strade per permettere il passaggio della corsa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, la Granfondo chiude il weekend dedicato al ciclismo

QuiComo è in caricamento