rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Basket

Cantù cade ancora: vince Agrigento

Quarto stop stagionale per l'Acqua S.Bernardo che mantiene però il primo posto in classifica

L’Acqua S.Bernardo Pallacanestro Cantù cade all’ora di pranzo sul parquet della Moncada Energy Fortitudo Agrigento (79-74). È la quarta sconfitta stagionale per i biancoblù in campionato, che restano comunque primi nel Girone Verde di Serie A2 a 30 punti, +2 sulla Gruppo Mascio Treviglio vincente a Milano contro l’Urania (72-84).

LA CRONACA

Senza Da Ros, coach Sacchetti parte con il quintetto classico formato da Rogic, Bucarelli, Nikolic, Baldi Rossi e Hunt. Apre le danze Bucarelli da fuori, poi Hunt e Rogic allungano sul 4-9. Marfo accorcia a -1, ma Nikolic timbra il +3 (8-11). Sale in cattedra Grande con la tripla del pareggio. I locali sono in gas e superano al 7’ con le penetrazioni di Ambrosin e Francis (17-13). Negli ultimi minuti del periodo Sacchetti rimescola tutto, lasciando in campo solo Baldi Rossi e mandando sul parquet Berdini, Stefanelli, Severini e Pini. Sono proprio Stefanelli e un libero di Pini a chiudere sul 17-16 al 10’. Percentuali al tiro intorno al 40% per entrambe le formazioni nel corso del primo quarto.

Pronti via, subito parziale di 0-9 dei canturini con due bombe di Stefanelli e Rogic dalla lunetta (17-25). Cantù stringe le maglie della difesa e sale di ritmo in attacco. Si accende la sfida dalla lunga distanza: prima Rogic per il +9, poi ecco due triple consecutive di Negri per il -3 siculo (25-28). Agrigento c’è e coach Sacchetti chiama time out. Entra in doppia cifra Stefanelli dalla lunetta (10 personali), poi arrivano la bomba di Rogic e il canestro di Baldi Rossi per il +10 (25-35). Colpo di coda di Agrigento che la butta sul fisico e firma un break di 6-2 (31-37). Francis già con tre falli per i locali, che all’intervallo tirano peggio dei canturini (38,7% contro il 46,7%). 

Inizio shock dei biancoblù nella terza frazione con il parziale di 8-0 di marca Fortitudo. Sugli scudi Ambrosin, Marfo e Grande per il sorpasso agrigentino: 39-37. Botta e risposta serrato con Nikolic e Stefanelli da una parte, Grande dall’altra: 43-42. Ambrosin da fuori e Marfo ai liberi volano a +6 (48-42). Incontenibili i padroni di casa ancora a segno dalla lunga distanza, prima con Ambrosin e poi con Grande: 54-42. Moncada Energy in piena fiducia, mentre Cantù prova a restare in scia con Rogic e Stefanelli, ma gli uomini di coach Sacchetti appaiono in confusione. Terzo quarto horror di Cantù che subisce un parziale di 30-14 con i locali capaci di tirare con una percentuale di oltre il 52%. Alla mezz’ora è 61-51 per Agrigento.

Quarta frazione: libero di Marfo e poi terza tripla personale di Ambrosin, già a quota 23 punti al 32’ (65-51). Si gioca in velocità e le squadre pungono da fuori, arrivano altre tre bombe: Costi, Severini e Bucarelli (68-57). Bucarelli tiene vive le speranze brianzole con 2/3 ai liberi, ma Marfo schiaccia per il 70-59. Arriva anche la terza tripla di Grande che sembra chiudere i giochi (73-61). Cantù, però, ci crede e firma un break di 2-9, che vale il 75-70 a un minuto dalla sirena. Rogic per il -3 a 10’’ dal termine, ma Ambrosin ai liberi mette la vittoria in cassaforte (79-74). Doppia-doppia di Marfo con 14 punti e 12 rimbalzi (pallacanestrocantu.com).

IL TABELLINO

Moncada Energy Agrigento: Marfo 14, Ambrosin 25, Grande 24, Francis 3, Chiarastella 2; Costi 5, Traore, Peterson, Negri 6. N.e.: Fernandez, Mayer, Bellavia. All.: Cagnardi

Acqua S.Bernardo Cantù: Rogic 18, Bucarelli 12, Nikolic 14, Baldi Rossi 2, Hunt 4; Berdini, Severini 6, Pini 1, Stefanelli 17. N.e.: Borsani. All.: Sacchetti

Arbitri: Costa, Maschio, Tallon

Parziali: 17-16, 14-21, 30-14, 18-23.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantù cade ancora: vince Agrigento

QuiComo è in caricamento