Martedì, 28 Settembre 2021
Scuola Via Vittorio Emanuele II, 97

Scuole di Como: i presidi fanno al Comune l'elenco degli interventi necessari

Martedì 3 ottobre 2017 la riunione tra assessori e dirigenti per individuare le necessità

Una lista di Interventi e manutenzione nelle scuole di Como: è quella stilata martedì 3 ottobre 2017 dai dirigenti scolastici cittadini e rivolta al Comune di Como.

L'occasione è stato l'incontro tra gli assessori alle Politiche Educative Amelia Locatelli e allo Sport Marco Galli, insieme ai tecnici comunali, e le direzioni didattiche degli istituti scolastici per presentare il programma Cultura e il programma di educazione stradale.

La riunione ha rappresentato l'occasione per chiedere a ciascuno le necessità di intervento o manutenzione rilevate nelle strutture di competenza. L'obiettivo di Palazzo Cernezzi è tracciare un quadro aggiornato delle problematiche esistenti e confrontarlo con gli interventi già previsti, finanziati o avviati finora.

«Pur ereditando una situazione problematica - ha commentato l'assessore Amelia Locatelli - come Amministrazione Comunale ci stiamo adoperando insieme ai tecnici per risolvere le problematiche rimaste irrisolte in base all'urgenza. Il quadro complessivo risultato dopo l'incontro evidenzia che diversi interventi sono già stati presi in carico. In particolare per quanto riguarda le palestre, diverse situazioni sono risolte o in via di risoluzione. Altri interventi sugli edifici scolastici sono finanziati o avviati.
Adesso in accordo con l'assessore ai Lavori pubblici Vincenzo Bella individueremo le situazioni prioritarie tra quelle irrisolte.
Da subito abbiamo garantito la disponibilità dell'Amministrazione a prendere in carico le problematiche delle nostre scuole: l'attenzione alle necessità sarà una costante e consideriamo i genitori e gli insegnanti attori importanti del sistema. Vogliamo ascoltare anche le loro segnalazioni che riguardano i luoghi in cui vivono quotidianamente i loro figli».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole di Como: i presidi fanno al Comune l'elenco degli interventi necessari

QuiComo è in caricamento