Politica

Mozione di Sfiducia per l'assessore Cenetiempo

Mozione di sfiducia per Enrico Cenetiempo, assessore al Patrimonio del Comune di Como. Ad annunciarla è il consigliere comunale Donato Supino (Prc) che a seguito dello scandalo degli affitti dei box e residenze a prezzi stracciati per dirigenti ed...

Mozione di sfiducia per Enrico Cenetiempo, assessore al Patrimonio del Comune di Como. Ad annunciarla è il consigliere comunale Donato Supino (Prc) che a seguito dello scandalo degli affitti dei box e residenze a prezzi stracciati per dirigenti ed ex dirigenti comunali, ha deciso di "mandare a casa" l'assessore. Affinché la mozione di sfiducia venga discussa entro 20 giorni servono 8 firme. "Non ho ricevuto dati esaurienti sulla situazione del patrimonio comunale - ha spiegato Supino - e per me è evidente una scarsa trasparenza nella gestione del patrimonio. Inoltre, ci sono errori evidenti che la stessa amministrazione ha ammesso nel momento in cui ha deciso di correre ai ripari con un giro di vite".

Emanuele Lionetti (presidente della commissione Patrimonio) ha fatto sapere di essere pronto a votaree a favore della mozione (e con lui gli altri consiglieri del gruppo di Autonomia Liberale) nel caso in cui nella prossima commissione non dovessero arrivare risposte convincenti sul come e perché si sia arrivati a una situazione in cui box e alloggi sono stati dati in affitto a prezzi bassissimi e senza bandi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mozione di Sfiducia per l'assessore Cenetiempo

QuiComo è in caricamento