Politica Via Vittorio Emanuele II, 98

Como, al parchetto di via Vittorio Emanuele bagni ancora chiusi: “I bambini vadano in quello del sindaco”

La provocatoria mozione del consigliere comunale Alessandro Rapinese sui servizi inagibili da mesi

La chiave del bagno riservato al sindaco a Palazzo Cernezzi

Tornano a far discutere i bagni pubblici del parco giochi di via Vittorio Emanuele in centro a Como.
La questione si trascina da tempo e adesso è al centro di una mozione del consigliere comunale Alessandro Rapinese, depositata nel pomeriggio di venerdì 6 aprile 2018: a settembre 2017 avevamo pubblicato questo articolo in cui descrivevamo lo stato del parco, a due passi dal Municipio e frequentato da moltissimi bambini, ma con i bagni inaccessibili perchè chiusi con una catena.


Una situazione che si trascina da anni, con i bambini costretti a fare pipì negli angoli del parco, magari proprio accanto alle porte dei bagni chiusi. 

La mozione di Rapinese

Da qui la provocatoria mozione presentata dal consigliere Rapinese e accompagnata da un'immagine provocatoria: sopra la foto dei bagni di via Vittorio Emanuele incatenati, sotto la foto di una chiave con la targhetta "bagno del sindaco". Lapidario il testo della mozione: "Il Consiglio comunale, premesso che i bagni del parco giochi di via Vittorio Emanuele non sono funzionanti impegna il sindaco a mettere a disposizione dei bambini del parco giochi di via Vittorio Emanuele il proprio bagno".

La rabbia del consigliere


"I bagno è chiuso sicuramente dall'inizio del mandato di Landriscina e ancora non è stato fatto niente -afferma Rapinese- in un anno non sono riusciti a riaprire neanche un bagno e non posso pensare che anche questa stagione estiva passi con i servizi non funzionanti. Il fatto che esista un bagno privato del sindaco - continua- la dice lunga sul fatto che debba esistere un bagno anche per gli utenti del parchetto: pagano le tasse anche loro, come il sindaco, e non vedo perchè non debbano poter usare il bagno. E' un parco studiato apposta per i bambini ed è assurdo che non abbiano dove fare pipì".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, al parchetto di via Vittorio Emanuele bagni ancora chiusi: “I bambini vadano in quello del sindaco”

QuiComo è in caricamento