rotate-mobile
Politica

Matteo Salvini a Como: "Niente obblighi per il vaccino"

Il leader al gazebo della Lega a Porta Torre per il referendum sulla giustizia ma ha parlato anche del lago di Como, della Pedemontana e della Ticosa

Questa sera, sabato 4 settembre, il leader della Lega Matteo Salvini è arrivato a Como, nel giorno della vigilia della sua presenza al forum Ambrosetti a Cernobbio. Salvini è giunto nel capoluogo per sostenere la raccolta firme sui referendum per la giustizia. Alla stampa ha parlato anche della questione Ticosa e della Pedemontana. 

Il leader leghista si è intrattenuto al gazebo organizzato dal Carrocio a Porta Torre intorno alle 19.30. La Lega, dopo le polemiche di questi giorni con Draghi, proprio oggi ha messo nero su bianco le sue proposte per il piano vaccinale e il green pass. Le 5 modifiche richieste del Carroccio sono state ribadite oggi a Como da Matteo Salvini, che afferma: "La Regione Lombardia è quella che vaccina di più in Italia ma niente obblighi". 

Le proposte a Draghi della Lega

1 Promozione della campagna vaccinale.

2 Utilizzo del green pass per favorire aperture in sicurezza a partire dai grandi eventi.

3 Tamponi gratuiti per alcune categorie.

4 Possibilità di usare tamponi salivari molecolari per ottenere il green pass.

5 Estensione dell’utilizzo degli anticorpi monoclonali prescrivibili anche dal medico di medicina generale.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo Salvini a Como: "Niente obblighi per il vaccino"

QuiComo è in caricamento